decaffeinato fa male o no - ad acqua e quanta caffeina contiene

 Non si vive di solo hag caffè ragazzi!

So che a volte limitare la caffeina non è un optional ma un imposizione medica, e so quanto già di per se sia difficile se si lavora, ma la questione del passaggio al decaffeinato non è così semplice. 

Come vedremo più avanti infatti -dove vi consiglierò quali acquistare- il mondo dei caffè decaffeinati (o deca o caffè dek) è più variegato di quello che si pensa e scegliere quello più adatto non è questione così superficiale.

Decaffeinato hag o decaffeinato naturale? decaffeinato lungo , decaffeinato in grani e caffè bio...facciamo un po' di chiarezza sopratutto su una questione cardine per la scelta del decaffeinato da comprare: 

i vari metodi di decaffeinizzazione nella torrefazione caffè

La decaffeinizzazione non è altro che l'estrazione della caffeina naturalmente presente nel chicco di caffè verde decaffeinato poi  mediante processi chimici e\o naturali.

Quanta caffeina c'è nel decaffeinato? 


La quantità di caffeina presente in ogni caffè dek rimane sempre la stessa a prescindere dal metodo utilizzato per l'estrazione. 
Questo quantitativo di caffeina è pari allo 0,1% ed stabilito da rigorosi standard a norma di legge imposti dall'Unione Europea.

il caffè decaffeinato è cancerogeno?


Va detto che le modalità con cui l'uomo estrae la caffeina si sono evolute col passare del tempo ed è proprio il lascito delle vecchie e insalubri metodiche di estrazione della caffeina ad aver creato questo ormai infondato alone negativo attorno al caffè decaffeinato. 
Per questo ci sono ancora oggi così tante domande sulla presunta  insalubrità del decaffeinato. 
Al fine di mettervi subito tranquilli e farvi proseguire la lettura in modo sereno vi do subito la risposta breve:

NO. Il caffè decaffeinato non è cancerogeno e vedremo il perché analizzando tutti i moderni tipi di decaffeinizzazione industriale, ovvero:

decaffeinato ad acqua (metodo detto naturale)

L'acqua, tiepida o calda, viene posta insieme al caffè in un ciclo continuo di circa dieci ore, 
Il processo dura tanto perché l'acqua non estrae solo la caffeina ma anche tutte le altre sostanze del caffè. 
Per questa ragione è necessario prendere l'acqua usata per l'estrazione e, tramite una filtrazione a carboni attivi, separare la caffeina e successivamente re immettere tutte le altre sostanze nel chicco di caffè. 
Questo decaffeinato, definito crudo, assume una colorazione marrone chiaro e la decaffeinizzazione ad acqua è ovviamente la più sponsorizzata sulle confezioni dei prodotti perché è  quella che ispira (più per ragioni psicologiche che reali come vedremo tra poco ) più fiducia nel consumatore.

decaffeinato a diclorometano o cloruro di etilene

Questo sistema usa come estrattore questo solvente chimico: il diclorometano o cloruro di etile.
Sebbene questi prodotti chimici siano anche presenti in alcuni frutti e anche se è dimostrato che a lavorazioni superiori ai 40° di queste sostanze non rimanga alcuna traccia scommetto che psicologicamente fanno un brutto effetto (magie del marketing  'bio' si direbbe). 
Sappiate che siccome questi procedimenti a base chimica nella loro lavorazione industriale superano sempre i 40° i caffè decaffeinati con questo metodo sono sicuri per la salute!

decaffeinato ad anidride carbonica liquida o CO2


Questo processo, che è il più costoso e quindi il meno utilizzato tra quelli attualmente in uso, prevede che il caffè venga posto in un ambiente ad altissima pressione, come un autoclave. Successivamente tutta la pressione accumulata  viene di colpo rilasciata, e proprio per effetto di questo rilascio vengono estratte delle sostanze tra cui l'odiata\ amata caffeina.
 
Oltre ai dubbi derivati da una ignoranza di fondo sui processi di decaffeinizzazione va detto che sui caffè deca se ne sentono dire anche tante altre. Ad esempio spesso si parla di una

correlazione decaffeinato colesterolo

quando in realtà non c'è niente che dimostri o che solo vada incontro a questa tesi. 
Di fatto l'aumento di colesterolo è comune a tutti tipi di caffè e varia in base al grado di ebollizione in infusione del caffè e non in base al suo alto o basso grado di decaffeinizzazione ne in base alle sostanze utilizzate. 

Fatta luce su questi leciti dilemmi passo ora a consigliare quelli che sono nella mia esperienza personale

il miglior caffè decaffeinato in grani (e non)


Ora. Al di là dei tecnicismi so che se parliamo di gusto il decaffeinato non è esattamente la stessa cosa del caffè normale. Per l’estimatore del caffè il deca è un po' come la birra senz’alcol o un cielo senza stelle. 
Ciò nonostante vorrei consigliarvi ugualmente i decaffeinati che uso io, perché alcuni di questi non hanno niente da invidiare (caffeina a parte) al loro corrispettivo  ' caffè normale ' o come dice la mia nonna 'caffè buono'.
Tralascio volutamente una descrizione troppo approfondita  del  caffè hag oro (che trovate sia qui ad un buon prezzo che al supermercato) perché lo conoscono già tutti e rappresenta secondo me la via mediana nella mia classifica dei caffè decaffeinati. 

Allo stesso modo non mi dilungo sul  decaffeinato nespresso che tra l'altro non mi ha neanche mai entusiasmato (nonostante il marchio blasonato). 

A sorpresa invece consiglio il caffè  decaffeinato della COOP
che nella loro linea Fior Fiore ispirata ai pittori del rinascimento, è il Tiziano. Io e mia moglie usiamo sia il Tiziano (deca) che il Giotto (con caffeina).
Entrambi sono magnifici come crema e come sapore e quasi si confondono. A volte quando vogliamo farci un Tiziano spesso lo confondiamo col Giotto e controlliamo di aver utilizzato la capsula giusta per non rischiare. Questo per rendere l'idea di quanto, caffeina a parte, il gusto sia simile.
Unico  neo? Essendo disponibile solo in capsule è necessario disporre della loro macchina dedicata a marchio fiorfiore
Dove trovarlo  non sto neanche a dirvelo :)

per quanto riguarda il caffè in grani invece vi consiglio caldamente un'opzione che trovate online. 

Per gli amanti del decaffeinato intenso e dell'arabica consiglio questo qui sotto. è un caffè per chi non si accontenta e vuole una miscela di altissima qualità. I chicchi sono selezionati accuratamente e la lavorazione è totalmente naturale. Viene infatti eseguita ad acqua e senza solventi di nessun tipo. 


Parliamo di un caffè d'altura di origine Spagnola rinomato di incredibile fattura ed il prezzo è equiparato alla qualità. Ottimo e cremoso con la giusta caffettiera. E' in assoluto il caffè decaffeinato che consiglio di più

Per il resto posso consigliare un altro caffè in grani di medio-alta qualità e di una marca che non ha bisogno di presentazioni e che trovate ad un ottimo prezzo su Amazon,  ovvero il decaffeinato della Illy:

compra qui 

il decaffeinato illy:


Un'istituzione del caffè. Universalmente riconosciuto come uno dei caffè italiani più buoni e riconoscibili del mondo,  quello dell'azienda triestina è  , come gli altri, passato attraverso un processo di decaffeinizzazione esclusivamente ad acqua. Non poteva essere altrimenti visto che in Italia la decaffeinizzazione ad acqua viene fatta da aziende spesso provenienti da Trieste e dintorni.

Per chi cerca un caffè BIO invece ho una nota dolente: di quelli che ho assaggiato finora nella mia onorata carriera di caffeinomane non ne ho mai trovati di realmente buoni e che consiglierei,  a partire da quello più scontato di Altromercato che vende NaturaSi e trovo davvero trovo scarso rispetto agli altri che ho consigliato.

A questo proposito, siccome anche io sono molto interessato, fatemi sapere  qui sotto nei commenti se avete altre marche di caffè decaffeinato che consigliate, sopratutto se biologico, così le aggiungo alla lista.
Ah, e ricordatevi che se l'articolo vi è stato utile e volete supportare guidecomefare.com potete semplicemente condividere l'articolo con i vostri amici sui social usando i pulsanti qui sotto. 

Commenti

Post popolari in questo blog

date saldi 2020 su Amazon da gennaio quanto durano nel 2020 regione per regione

desktop non disponibile windows 10 - come risolvere con i punti di ripristino

streaming musica HD alta definizione - LA GUIDA