lavaggi nasali come si fanno - LA GUIDA E I PRODOTTI


Chi come me è genitore ci sarà già passato o ci starà passando in questo momento.  Il problema è semplice quanto lo è la domanda: 

come pulire il naso ad un neonato quando non sa ancora soffiarselo?

Ma con i lavaggi nasali di soluzione fisiologica  ipertonica dirà il\la pediatra! Ovviamente no? No. Ovviamente un bel niente. 
Ok. Compriamo le soluzioni fisilogiche come quelle che vedete qui sotto:Le infiliamo nel nasino ai nostri neonati con l'ausilio di una 'pompetta' e... scopriamo subito se abbiamo un problema o  c'è andata bene.
Si perchè tolto quel periodo di tempo in cui dovremmo risucchiare il muco dal suo nasino con l'uso di questo entusiasmante strumento (ovvero un aspiratore nasale per neonati) per i mesi per non dire anni successivi avremmo bisogno di lavaggi veri e propri per evitare gli accumuli,  soprattutto nella stagione invernale.
A questi lavaggi  però i bambini reagiscono tutti in modi diversi. Alcuni sono molto collaborativi, alcuni  sono degli angeli e se li fanno da soli, altri si trasformano facilmente in delle tigri del bengala!
E' il caso di mia figlia ad esempio, in lei la reazione più frequente era il terrore più completo.
La famosa 'pompetta' era diventato il suo incubo più frequente. Solo il nominarla la metteva sulla difensiva. Di fatto si poteva usare come spauracchio per tutto, ma questa è un'altra storia. 
Io e mia moglie per farle sti benedetti lavaggi nasali dovevamo tenerla ferma in due e spesso il lavaggio non riusciva neanche bene per la paura che avevamo di farle male siccome si muoveva come una posseduta.

Ma come si esegue un lavaggio nasale con la soluzione fisiologica?


Sulla carta è abbastanza semplice in effetti: 

  1. Bisogna girare il bambino da un lato, 
  2. Infilargli la fialetta (o sacca) di fisiologica nella narice più in alto con l'ausilio di una siringa
  3. poi in modo deciso (ma non eccessivamente violento) iniettare il liquido tutto in una volta in modo che faccia il giro delle cavità nasali raccolga il muco e lo espella tutto dall'altra narice.
  4. a questo punto rigirate il bambino dal lato opposto e ripetete l'operazione partendo dall'altra narice

Se il bambino  non è troppo piccolo consigliamo di metterlo in piedi su uno sgabello in modo con il volto sul lavandino e di inclinare la testa su questo e fare l'operazione appena descritta (questo per far sì di non dover raccogliere moccio ovunque). 

Qualora però abbiate un bambino poco collaborativo sappiate però che la pompetta\siringa di soluzione salina o la Lota o ampolla nasale (o teiera) non sono gli unici metodi di irrigazione nasale. Non posso fare altro che consigliarvi infatti quella che è stata l'unica soluzione che nel nostro caso ha funzionato davvero.

Quali prodotti comprare per lavare il nasino ai bimbi

Consiglio caldamente l'acquisto di un Rinowash Doccia Nasale lasciando perdere le altre marche. linko qui sotto quello che abbiamo comprato noi da Amazon ad un buon prezzo e senza pentircene. 
Come dice il sottotesto di questo apparecchio per il lavaggio del naso :  si tratta a tutti gli effetti di una doccia nasale ovvero un nebulizzatore nasale, e come per una doccia nebulizzata il fruscio dell'acqua è molto più leggero e soft ivo e quindi altamente più digeribile per il bambino dei lavaggi classici descritti poc'anzi.
Il trattamento dura anche poco rispetto ad un normalissimo aerosol (che invece sconsigliamo perchè veramente inutile). 
Prima di comprarlo dovete sapere però che il Rinowash esiste in due versioni: con o senza motore.

Per quanto riguarda la versione senza motore, che costa un po' meno, sarà necessario avere un macchinario da aerosol classico. Vi basterà poi sostituire la classica mascherina con tubicino annesso con il Rhinowash e il gioco è fatto. 
Se optate per la versione senza motore la trovate qui sotto:
 https://amzn.to/2UPdd39

La versione col motore dedicato ha un prezzo più alto ma non ha bisogno  ne di aerosol ne di nient'altro per funzionare ed è completamente wireless con apposita base di ricarica. 
Quali sono i vantaggi? Il primo è senz'altro la mobilità, il vostro bambino potrà addirittura camminare mentre si fa la doccia nasale.
Il secondo vantaggio, non secondario se si ha dei bambini facilmente spaventabili (magari già riscontrata nelle sessioni di aerosol classico), è la bassa rumorosità della versione del Rinowash con motore che fa' un rumorino pari a quello emesso da un semplice spazzolino da denti elettrico.
Se hai deciso per la versione del Rinowash con motore lo trovi qui:

Rinowash Doccia Nasale mobile compra

La principale differenza, che  determinava la tollerabilità da parte della nostra bambina, oltre che la durata nettamente inferiore ad esempio ad un aerosol classico è soprattutto il fatto che lavaggio avvenisse tramite nebulizzazione e in generale in modo molto meno invasivo che con la classica pompetta.

Detto ciò come consiglio sulle soluzioni fisiologiche diciamo che secondo noi una vale l'altra, 
usandole spesso noi compravamo queste da internet, in quantità , e questo più per risparmio rispetto il prezzo della farmacia e dei supermercati che per altro .
Detto ciò vi saluto vi auguro in bocca al lupo se avete un bimbo non collaborativo come il nostro :P  e spero che l'apparecchio che vi ho consigliato (col benestare della moglie) vi faccia sudare un po' meno camicie. 
In bocca al lupo e un saluto ai pargoli, e  se l'articolo ti è stato utile perchè non lo condividi con i tuoi amici? 
Usa i tasti qui sotto per condividere la guida con gli altri genitori.

Commenti

Post popolari in questo blog

date saldi 2020 su Amazon da gennaio quanto durano nel 2020 regione per regione

desktop non disponibile windows 10 - come risolvere con i punti di ripristino

soffritto bimby leggero e veloce - come fare